DREAMA – La startup che ha rinnovato le marmellate | Opstart.it, Equity Crowdfunding
02 marzo 2018
DREAMA – La startup che ha rinnovato le marmellate

Chi dice che l’industria delle confetture di frutta è matura probabilmente non conosce DreAma. La startup tutta italiana che dopo il successo della prima Offerta ha lanciato una seconda raccolta sul Portale di crowdfunding Opstat per raccogliere capitali destinati all’ingresso nella GDO e i mercati internazionali.

Mai come negli ultimi anni, si è assistito al successo, improvviso e sorprendente di piccoli brand nei settori agroalimentari. Il trend dei consumi consapevoli: naturali, biologici ed ecosostenibili, ha creato dal nulla numerose storie di successo, che hanno portato ad acquisizioni milionarie: dai prodotti vegani di Sweet Earth, conquistati da Nestlé al tea biologico di Pukka, acquistato da Unilever.

Non fanno eccezione marmellate e confetture. Il nuovo trend salutista e di attenzione ai prodotti naturali della terra ha riportato in auge un settore che una decina di anni fa sembrava diretto ad un lento ma inesorabile declino. Secondo MassMarket, il fatturato di settore è cresciuto da 92,4 milioni di euro nel 2000 a 263 milioni di euro nel 2015. Si tratta di totale di 44 mila tonnellate di prodotti venduti. Come in altri settore la crescita più veloce si registra nei prodotti artigianali: questo genere di confetture hanno registrato una crescita annua del 29%. Emblematico il caso della vicentina Rigoni, passata in cinque anni da un fatturato di 10 milioni di euro ad uno di 90 milioni, grazie a confetture e creme di nocciola di alta qualità.

 

Il settore è evidentemente maturo e aperto per l’affermazione, anche in pochi anni, di società che puntino su qualità e innovazione come base del proprio prodotto e brand. È il caso della bergamasca DreAma, startup innovativa bergamasca che produce confetture e marmellate in tubetti, monodose o formato famiglia, distribuite con il marchio FruitAma. Il prodotto di DreAma è al 100% naturale, con frutta di altissima qualità selezionata tra i migliori produttori italiani. Il packaging unico nel suo genere, che riduce al minimo gli sprechi, è l’arma in più di Dreama, ed è stato premiato come migliore dell’anno al “World Tube Congress 2016” dell’Etma a cui hanno partecipato anche multinazionali del calibro di L’Oreal.Flavio-Amaglio-dreama.jpg

.Il fondatore, Flavio Amaglio (nella foto), ha iniziato quest’avventura imprenditoriale quasi per caso, in un laboratorio artigianale e nel tempo libero lasciatogli dalla sua attività di broker assicurativo. “Non posso dire di aver avuto il classico momento in cui ‘si è accesa la lampadina’ – spiega il trentatreenne Amaglio – “l’idea del formato è arrivata un poco alla volta perché, vivendo da solo, mi seccava vedere quanto spreco comportassero certi grandi formati in cui erano vendute tradizionalmente le confetture”.

Da attività secondaria nel tempo libero, DreAma è cresciuta nel tempo finché Amaglio ha scelto di lasciare il suo lavoro di assicuratore per dedicarsi a tempo pieno alla società. Il fatturato 2017 è stato di 450 mila euro e pochi mesi fa la società ha completato con successo un round di equity crowdfunding sul portale Opstart, nel quale ha raccolto 148 mila euro in un solo giorno. Grazie al successo della prima raccolta, DreAma ha scelto di aprire nuovamente il suo capitale su Opstart, con un target minimo di 52 mila euro, di cui oltre 36 mila sono già stati raccolti.opstart_ridotto.jpg

Le nuove risorse serviranno alla crescita della società sotto due profili: nuovi prodotti e nuovi canali distributivi. DreAma ha già iniziato ad introdurre nella sua offerta un nuovo prodotto, ChocoAma, a base di crema di cacao. “Una scelta che completa la nostra offerta e gli permette di essere meno suscettibile alla stagionalità che caratterizza la vendita di marmellate”, spiega Amaglio. Nuovi prodotti saranno presentati anche in occasione delle future fiere internazionali a cui parteciperà la società. Una nuova offerta di prodotti richiede però anche nuovi investimenti e proprio in questa direzione andranno parte delle risorse raccolte con l’equity crowdfunding. dreama1.jpg

L’espansione attraverso nuovi canali distributivi è il secondo driver di espansione. L’obiettivo è approcciare il mondo della Grande Distribuzione Organizzata, che oggi controlla il 78% del mercato alimentare italiano. “Oltre alla distribuzione attraverso grossisti, il nostro canale più consolidato, siamo già presenti in due catene, tra cui Iper, ma il nostro obiettivo è conquistare sempre più spazio nel principale canale distributivo italiano”, spiega Amaglio, che punta a incontrare un gran numero di potenziali partner in occasione della fiera Cibus 2018 di Parma. Anche il mercato estero è una possibile strada: “All’estero il Made in Italy alimentare è estremamente ricercato”, dice il fondatore di DreAma“per questo saremo presenti alla prossima fiera Food Asia di Singapore, per trovare nuovi potenziali clienti anche in quell’area”.

 

The post DREAMA – La startup che ha ri-innovato le marmellate appeared first on Websim Action.

  
Richiedi Informazioni

Email (*)

Telefono

Messaggio

Logo Opstart Crowdfunding

Se vuoi rimanere informato sulle nostre attività, iscriviti alla nostra Newsletter

"Cliccando Conferma, dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy pubblicata al link e dichiaro altresì di prestare consenso - ex art. 7 Reg.to UE 679/2016 - al trattamento dei miei dati personali per le finalità, ivi specificate, inerenti ad attività di marketing, pubblicitarie o promozionali quali, nello specifico, l'invio di newsletter informative da parte di Opstart S.r.l."

  •   Japal: partita la campagna di Japal. Diventa socio della startup innovativa che ha realizzato la prima piattaforma italiana di “ecommerce as a service” (EaaS) per le medio-grandi imprese del largo consumo. -  CAPITALE RACCOLTO:50%  
  •   COCO: La piattaforma leader in Italia per le prenotazioni in spiaggia si è aggiudicata il primo posto all’evento STARTUP LUNCH raccogliendo il maggior numero di preferenze del pubblico. Investi ora! -  CAPITALE RACCOLTO:15%  
  •   Worldz: dopo l’accordo con Breil, la startup avvia il II round di raccolta. Investi nell’unico software al mondo che consente agli utenti di poter acquistare prodotti utilizzando la propria popolarità su Facebook! Puoi scegliere il regime alternativo art. 100ter TUF! -  CAPITALE RACCOLTO:136%  
  •   QuVi: OC Lab Srl è stata selezionata tra le startup che rappresenteranno l'Italia al Consumer Electronics Show 2019 a Las Vegas, una tra le più importanti fiere internazionali sull'elettronica di consumo. Investi ora nell’innovativo proiettore olografico, hai tempo fino al 21/12. -  CAPITALE RACCOLTO:35%  
  •   Equiticket: il primo portale contro il secondary ticketing va in overfunding e prolunga la campagna fino al 21/12. Investi ora e diventa socio di Fol the Beat Srl. -  CAPITALE RACCOLTO:135%  
1
×
Ciao, come posso esserti utile? Clicca il simbolo di WhatsApp per aprire la chat.