Un fintech hub immerso nel cuore delle Dolomiti: l’innovativo progetto di Extrafin Spa

Blog di Crowdfunding

Un fintech hub immerso nel cuore delle Dolomiti: l’innovativo progetto di Extrafin Spa

Maggio 30, 2024 Equity Crowdfunding

Extrafin Spa è un fintech hub nato nel 2015 con l’obiettivo di supportare la crescita di startup e PMI attraverso corsi di educazione finanziaria e consulenze specialistiche. Negli anni, questa realtà è crescita molto raggiungendo importanti traguardi: prima con la quotazione alla Borsa di Vienna, poi, al fine di consentire a tutti gli azionisti di accrescere il valore del proprio investimento, con l’acquisto della struttura alberghiera Schlosswirt hotel Castello nel 2023.

Un percorso strutturato che culmina con il crowdfunding. Extrafin Spa è, infatti, in campagna di equity crowdfunding su Opstart e il nostro CEO Giovanpaolo Arioldi ha intervistato Luigi Romano, rappresentante legale della società, per approfondire la raccolta in corso, focalizzata sulla struttura alberghiera Schlosswirt hotel Castello.

Sfruttare i servizi e i comfort di una struttura alberghiera per ampliare l’offerta del proprio fintech hub è sicuramente una scelta innovativa e distintiva. Da dove nasce l’idea di ristrutturare lo Schlosswirt hotel Castello? E perché un privato dovrebbe investire nel vostro progetto?

Tutto nasce dal contesto naturalistico unico e dal posizionamento strategico della struttura, a soli 20 km da Bolzano e 45 km da Trento. Le dimensioni di oltre 2.800 metri quadri hanno fatto il resto, permettendoci di destinare parte degli ambienti ad attività non proprio strumentali ai fini turistici, ma che avrebbero comunque contribuito al riempimento della struttura alberghiera. Il connubio tra turismo e finanza ritengo sia strategico e innovativo.

Un privato dovrebbe investire nel nostro progetto sia per il valore patrimoniale accumulato in oltre 9 anni di attività, sia per le gratificazioni finanziarie che sono rappresentate da un rendimento del 5% sulla quota investita, dagli eventuali utili generati e da un credito virtuale, pari alla sottoscrizione effettuata, da utilizzare per il pagamento di prodotti e servizi all’interno della struttura. Il tutto senza dimenticare la facilità con cui le nostre azioni si possono trasferire da un soggetto all’altro senza l’intervento di un notaio e/o di un commercialista abilitato.

Extrafin Spa nasce nel 2015: prima la quotazione in Borsa, poi l’acquisto di questo immobile. Quali sono i progetti futuri del vostro fintech hub? E quali benefici pensiate possa apportare l’esperienza alberghiera ai vostri clienti?

L’avvio di una scuola di formazione professionale in ambito finanziario e la realizzazione di un ristretto incubatore d’imprese rivolto a sole 30 startup rappresentano i progetti dell’immediato futuro di Extrafin Spa. Tutto questo offrirà benefici diversi da quelli proposti da altri fintech hub: oltre al divertimento e al relax – garantiti dalla struttura alberghiera – i nostri clienti potranno godere di servizi educativi che hanno l’obiettivo di formare e informare delle opportunità riservate dai nuovi strumenti finanziari.

Saranno inoltre comprese partecipazioni a presentazioni di campagne di equity e lending crowdfunding con tutti i benefici che ne potranno scaturire.

Oltre alla prospettiva di profit strategy avete predisposto anche dei reward per tutti gli investitori? Come sono strutturati?

Sì, abbiamo pensato a dei reward per i nostri investitori: l’esatto importo della sottoscrizione verrà riconosciuto sotto forma di “Virtual Credit”, un vero e proprio credito da utilizzare per il pagamento di qualunque acquisto effettuato all’interno della struttura alberghiera (pernottamenti, pranzi, cene, colazioni, acquisto di prodotti tipici, corsi di formazione professionali, gite e quanto altro si andrà a proporre all’interno della struttura stessa).

Perché vi siete affidati al crowdfunding per sostenere le attività di ristrutturazione dell’albergo? Nello specifico, dove e come andrete a investire i capitali raccolti?

Il crowdfunding é solo una delle iniziative messe in campo per completare un investimento di oltre 1.500.000 euro.

La voglia di aggregare tanti soggetti interessati al nostro progetto è stata la principale leva che ci ha portati a scegliere questa forma di finanza alternativa. L’idea è quella di avere contemporaneamente nuovi soci che sostengono la realizzazione del progetto, nuovi clienti che potranno vivere esperienze uniche all’interno della “propria” struttura e nuovi promotori che potranno consigliare l’hotel a parenti e amici… una vera e propria community legata da un obiettivo unico e condiviso!

I capitali raccolti verranno destinati al completamento del piano terra dell’intera struttura che ospita: un terrazzo di oltre 200 metri quadri con vista mozzafiato, un bar aperto al pubblico, un accogliente soggiorno e una reception con angoli riservati alla convivialità e allo scambio di esperienze personali e professionali.

Che suggerimenti daresti a un imprenditore o un’imprenditrice che intende avviare la propria attività?

Il suggerimento che mi sento di dare a un futuro imprenditore o a una futura imprenditrice è di non gestire la propria attività da soli, ma di condividere con più soggetti il progetto senza la paura di perdere la propria forza decisionale. In questo modo, si possono sfruttare non solo capitali da non rimborsare (a differenza dell’indebitamento bancario), ma ci si può avvalere di sinergie e collaborazioni da parte dei nuovi soci… del resto il detto é: “l’unione fa la forza”!

Lo Schlosswirt hotel Castello e il fintech hub di Extrafin Spa ti incuriosiscono? Scopri tutti i dettagli del progetto sul nostro portale!

POTREBBE ANCHE PIACERTI

Come promuovere una campagna di crowdfunding: quello che devi sapere per partire col botto

La prima cosa da sapere per promuovere una campagna di crowdfunding è che bisogna iniziare molto prima di lanciare la campagna stessa. La fase cruciale è quella...

ETF: tutti i segreti dell’Exchange Traded Fund

Gli ETF sono particolari fondi di investimento utili per chi vuole investire in autonomia, perché non richiedono un’elevata competenza finanziaria e coprono praticamente qualsiasi strumento finanziario...

BOS5 e internazionalizzazione: un portale a supporto delle piccole e medie imprese italiane

BOS5 è una startup innovativa nata per supportare le piccole e medie imprese italiane durante la loro fase di espansione nei mercati esteri. Il processo d’internazionalizzazione...

Casi di successo: ToGet4U e la crescita dopo l’equity crowdfunding su Opstart

Una campagna di crowdfunding di successo è solo l’inizio di un percorso di crescita per un’impresa, e ciascuna azienda può compiere scelte diversissime sull’utilizzo...